Notizie del settore

I batteri possono anche essere usati come celle solari.

2018-07-11
Secondo una recente notizia dal sito ufficiale della University of British Columbia (UBC), i ricercatori della scuola hanno sviluppato un modo economico e sostenibile per utilizzare i batteri per convertire la luce in energia per produrre celle solari. Questa nuova batteria produce una densità di corrente più elevata rispetto a prima. Le lezioni sono più potenti e funzionano in condizioni di scarsa illuminazione e in condizioni di luce intensa.
I ricercatori hanno detto che questo è un passo importante nella diffusa adozione di celle solari in posti come la Scandinavia e la Columbia Britannica dove c'è più tempo piovoso. Mentre la tecnologia avanza, questo tipo di materiale bio-organico - le celle solari biogeniche sono comparabili in termini di efficienza alle batterie sintetiche utilizzate nei tradizionali pannelli solari.
In passato, quando venivano costruite batterie bio-derivate, veniva estratto il pigmento naturale usato per la fotosintesi batterica. Tuttavia, questo metodo è costoso e complicato, richiede l'uso di solventi tossici e può causare la degradazione del pigmento.
Per risolvere i problemi di cui sopra, i ricercatori hanno lasciato il pigmento nei batteri. Hanno ingegnerizzato geneticamente E. coli per produrre grandi quantità di licopene. Il licopene è un pigmento che conferisce colore rosso ai pomodori ed è particolarmente efficace per assorbire la luce e convertirla in energia. I ricercatori hanno applicato un minerale che potrebbe agire da semiconduttore ai batteri e quindi applicare la miscela sulla superficie del vetro. Hanno usato il vetro rivestito come anodo della batteria per produrre una densità di corrente di 0,689 mA / cm2, mentre altri ricercatori sul campo hanno raggiunto una densità di corrente di soli 0,362 mA / cm2.
"Abbiamo documentato la più alta densità di corrente delle celle solari derivate da bio. Stiamo sviluppando questi materiali ibridi per renderli economici ", ha affermato Vikram Di Yadav, project manager e professore del Dipartimento di Chimica e Bioingegneria di UBC. E un metodo di produzione sostenibile, e l'efficienza finale è paragonabile alle celle solari tradizionali. "
Yadav ritiene che questo processo ridurrà il costo di produzione del pigmento del 10%. Il loro ultimo sogno è trovare un modo per uccidere i batteri senza produrre batteri. Inoltre, questo materiale di derivazione biologica può essere ampiamente utilizzato nelle miniere, nelle esplorazioni in acque profonde e in altri ambienti con scarsa illuminazione.
Editor-in-chief
L'energia solare, per la terra, è un dono delle stelle. Ma un prerequisito per l'utilizzo dell'energia solare è il tempo soleggiato. La domanda è: cosa si dovrebbe fare in quei posti dove le nuvole si muovono ancora? Quindi, gli scienziati hanno cervelli sui batteri, batteri geneticamente modificati, lasciano che i batteri producano pigmenti che possono assorbire la luce e trasformarsi in energia, e quindi i batteri Si mescolano con i minerali e si applicano alla superficie del vetro per trasformarsi in un & quot; vivere & quot; pannello solare. Questo pannello è anche inefficiente in condizioni di scarsa illuminazione. Questa piccola creatura risolve grossi problemi per gli esseri umani. In futuro, se non sei bravo, puoi giocare l'energia solare in un ambiente scarsamente illuminato.