Notizie del settore

Grandi impianti eolici e di generazione di energia solare miglioreranno l'ecologia del deserto del Sahara

2018-09-11
Un articolo pubblicato nel nuovo numero di Science negli Stati Uniti afferma che grandi impianti eolici e di generazione di energia solare cambieranno le caratteristiche della superficie. Se viene distribuito nel deserto del Sahara di circa 9 milioni di chilometri quadrati, le precipitazioni in questa zona saranno di 0,24 mm al giorno. Aumento di 0,59 mm, anche le precipitazioni nella regione del Sahel, le aree aride a sud del deserto del Sahara, aumenteranno significativamente.

Ricercatori presso l'Università del Maryland, l'Università dell'Illinois, l'Università Normale di Pechino, il Centro Internazionale di Fisica Teorica in Italia e l'Istituto di Fisica Atmosferica dell'Accademia delle Scienze cinese hanno raggiunto questa conclusione attraverso esperimenti di simulazione climatica e dinamica della vegetazione. Le simulazioni dei supercomputer mostrano che un aumento delle precipitazioni può aumentare la copertura della vegetazione in queste aree di circa il 20%.

Lo studio ha evidenziato che l'impatto del vento e dell'energia solare sul clima regionale è ottenuto da due diversi meccanismi di feedback: le apparecchiature di energia eolica aumentano l'attrito superficiale, causando l'aria che si sposta verso l'alto e produce precipitazioni; mentre la generazione di energia solare riduce la riflettività della superficie, che aiuta anche ad aumentare le precipitazioni.

Lo studio ritiene che l'aumento delle precipitazioni favorirà la crescita della vegetazione, e la vegetazione restaurata ridurrà ulteriormente la riflettività e aumenterà l'attrito superficiale, che a sua volta promuoverà l'aumento delle precipitazioni e formerà un meccanismo di feedback positivo.

Il deserto del Sahara e il Sahel sono tra le regioni più aride del mondo. Li Yu, il primo autore del giornale e un postdottorato all'Università dell'Illinois, disse: "Abbiamo scelto il Sahara perché è il più grande deserto del mondo, scarsamente popolato e molto sensibile ai cambiamenti della terra".

Gli esperimenti di simulazione hanno anche dimostrato che impianti di produzione di energia eolica e solare di grandi dimensioni non hanno un impatto negativo significativo sul clima regionale, rendendo più sostenibili le risorse locali di energia, acqua e cibo.