Notizie del settore

IRENA: la capacità installata solare in Egitto può raggiungere i 44 GW nel 2030

2018-10-11
Nel rapporto, IRENA fornisce due diversi scenari per prevedere lo sviluppo dei sistemi energetici in Egitto nei prossimi due decenni:

(i) scenari basati su piani e politiche attuali;

(ii) Esortare il governo a rivedere regolarmente obiettivi energetici a lungo termine basati su una valutazione del potenziale di energia rinnovabile in Egitto.

Nel primo scenario, la capacità installata complessiva del paese dovrebbe aumentare di circa il 250% a 117 GW, con la maggior parte della crescita derivante da carbone, gas naturale, eolico e solare fotovoltaico. In questa struttura energetica, l'energia solare installata conta solo 9 GW, il carbone e il gas naturale occuperanno ciascuno 20 GW e l'energia eolica occuperà la terza posizione con 18 GW.

In questa struttura energetica, l'energia rinnovabile dell'Egitto copre circa il 25% del suo consumo di elettricità. Questa crescita dipenderà da un aumento del PIL del 119% entro il 2030, il che aumenterà anche la domanda di energia dai 62 milioni di tonnellate di petrolio equivalente (Mtep) nel 2014 a 133 milioni di tonnellate nel 2030, con un incremento del 117%.

Nel secondo caso, lo scenario più ottimistico è che entro il 2030 le energie rinnovabili possano coprire circa il 52% della domanda totale di elettricità e il 22% del consumo totale di energia primaria. Inoltre, in questa modalità di previsione, l'energia solare diventerà la seconda più grande fonte di energia elettrica dell'Egitto dopo il gas naturale, con una capacità installata di 44 GW.

Allo stesso tempo, l'energia eolica e solare termica (CSP) diventeranno la terza e la quarta fonte di elettricità in Egitto, rispettivamente a 21 GW e 8 GW.

Per rendere possibile il secondo scenario, IRENA raccomanda una serie di azioni per "riflettere i vantaggi in termini di costi crescenti e altri benefici delle energie rinnovabili".

Tra le iniziative elencate: aggiornamento costante della strategia energetica dell'Egitto; migliorare il quadro normativo; chiarire i ruoli e le responsabilità istituzionali dello sviluppo eolico e solare; raggruppare progetti di energia rinnovabile per migliorare la mitigazione dei rischi e garantire la sostenibilità finanziaria; e integrazione del potenziale di energia solare ed eolica Attività di misurazione; e lo sviluppo di piani per le capacità di produzione di energia rinnovabile locale.

L'Egitto sta attualmente distribuendo energia solare attraverso il complesso fotovoltaico Benban nell'ambito del programma FIT a causa della scadenza, e si prevede che entro la fine di giugno 2019 la sua centrale elettrica da 1,8 GW sarà collegata alla rete. Inoltre, il paese ha due nuove offerte per sostenere lo sviluppo del fotovoltaico sul tetto e l'energia solare su larga scala.